Gomme da rally

rally tyres rules

I pneumatici per rally devono offrire la migliore aderenza possibile alle alte velocità in qualsiasi condizione e superficie.
Quindi come ottengono ciò?

Prima di tutto, dobbiamo considerare tutte le diverse condizioni che i piloti di rally affrontano durante la stagione. E per una prospettiva più semplice, guarderemo solo al World Rally Championship. Nella stagione 2017 ci sono 13 eventi, di cui 8 interamente su ghiaia, 2 su asfalto, 1 su neve e due misti (Monte Carlo – asfalto / neve, RACC – asfalto / ghiaia).

Quindi hanno bisogno di un pneumatico per ciascuna delle condizioni, mentre questi devono essere regolati anche sulle condizioni – temperatura superficiale, dove ci sono 4 opzioni: super soft, soft, medium, hard.

In generale, le gomme hard vengono utilizzate quando le temperature sono elevate (di solito sopra i 22 ° C) e le gomme soft quando è più freddo (0-10 ° c), mentre l’opzione super soft è per le temperature sub-congelate utilizzate nel Rally Monte Carlo.
La gomma soft offrirà il massimo grip, ma si consumerà più rapidamente.

Ci sono due produttori nominati per la stagione WRC 2017: Michelin e DMACK.
Per un dato rally, tutti gli pneumatici utilizzati da un pilota devono provenire dallo stesso fornitore di pneumatici.

Cosa significano questi numeri sulla gomma da rally?
Sulle auto normali la misurazione è in forma di 195/50/15 81 V (larghezza / profilo / dimensioni del pneumatico / dimensioni del carico / indice di velocità)
Con le auto da rally è un po ‘diverso, facciamo un esempio:

Michelin SA gomma asfalto 20/58-15 SA22
– 20
= larghezza fascia battistrada (in cm)
– 58
= diametro esterno del pneumatico (in cm)
– 15
=diametro del cerchio (pollici)
– SA
= tipo di filettatura (modello di pneumatico)
– 22 =
tipo composto, in questo caso medio (00 = soft, 20=medium, 30=hard, 031B super soft)

Quindi quali sono i modelli di pneumatici che i piloti WRC possono utilizzare?

  • Asfalto (mescola super morbida, morbida, media, dura)
    • Asciutto

rally tarmac dry tyres michelin dmack

  • Pioggia

rally rain tarmac tyres dmack michelin

 

  • Neve / ghiaccio

rally snow ice tarmac tyre dmack michelin monte carlo studded

 

  • Terra (dura, media, morbida) con pareti laterali rinforzate per una migliore resistenza alle forature

gravel rally tyres michelin dmack

 

  • Neve (chiodati, non chiodati)

snow studded rally tyres sweden dmack michelin

 

Regole speciali si applicano ai pneumatici chiodati:
– i perni devono essere solidi, cilindrici e piatti, la sezione trasversale dei perni deve formare un cerchio completo in ogni punto, i perni non possono essere tubolari, il corpo del perno deve essere omogeneo e non deve formare un tubo o un foro, diametro massimo della flangia è 9mm, mentre il diametro minimo del nucleo metallico nel mezzo, la lunghezza del perno è limitato a 20mm e il peso a 4grams, deve essere montato dall’esterno e le borchie non devono superare il 20 per decimetro della circonferenza della ruota.

Regole comuni sui pneumatici:
60.1.2
  Tutte le auto devono essere dotate di pneumatici stampati. Non è permesso tagliare o modificare a mano il disegno del battistrada specificato. Solo pneumatici contrassegnati possono essere utilizzati su stadi speciali.

60.1.3 È vietato qualsiasi trattamento chimico e / o meccanico dei pneumatici. È vietato qualsiasi dispositivo per il riscaldamento delle ruote una volta montato sul cerchio. Indipendentemente dal fatto che siano montati su cerchi o meno, è consentito tenere i pneumatici in un ambiente riscaldato artificialmente al di sotto dei 35 ° C.

60.1.4 Ogni pneumatico deve avere:
– Due numeri di codici a barre stampati identici (uno su ciascun lato del pneumatico / ciascun codice a barre di colore diverso definito dalla FIA) forniti dal fornitore di codici a barre approvato FIA 2016,
o:
– Un numero di codice a barre singolo stampato fornito dal fornitore di codici a barre approvato dalla FIA nel 2016. Questi codici a barre saranno utilizzati per verificare che gli stessi pneumatici rimangano montati su una particolare vettura tra i cambi di pneumatici e che i concorrenti non superino le quantità massime consentite. Il codice a barre del pneumatico deve essere sempre visibile dall’esterno dell’automobile.

60.1.6 È vietato l’uso di qualsiasi dispositivo per mantenere le prestazioni del pneumatico con una pressione interna uguale o inferiore alla pressione atmosferica. L’interno del pneumatico (lo spazio tra il cerchio e la parte interna del pneumatico) deve essere riempito solo con aria.

60.1.7 Non è consentito alcun dispositivo progettato per bloccare il pneumatico sul cerchio.

60.1.8 La pressione massima per il montaggio del pneumatico sul cerchio è di 8 bar a 20 ° C; questa pressione deve consentire al pneumatico di aderire alle pareti esterne del cerchio.

60.1.9 In ogni momento durante la gara, la profondità del battistrada dei pneumatici di asfalto montati sulla vettura non deve essere inferiore a 1,6 mm su almeno tre quarti del disegno del battistrada. Il produttore del pneumatico deve fornire segni di controllo visibili.

Come vengono allocati i pneumatici?
Prima delle verifiche sportive ad ongi gara, ciascuna compagnia di pneumatici fornirà alla FIA un elenco di codici a barre in base al quale ci sarà una procedura casuale (lotteria) per la selezione dei pneumatici, supervisionata dalla FIA. Seguendo questa procedura di selezione, la FIA fornirà al Costruttore o al Team WRC un elenco di codici a barre dei pneumatici che possono essere utilizzati da ciascun conducente inserito. Un guidatore può usare solo un pneumatico che è stato registrato per la sua auto.

Quante gomme può utilizzare un conducente in una gara?
Le quantità di pneumatici nuovi da utilizzare in ciascun evento del campionato devono essere dettagliati nei regolamenti supplementari del rally e devono basarsi su quanto segue:
– Su ogni rally è consentito un massimo di 7 cambi di pneumatici.
– La quantità massima di pneumatici consentiti per ciascun rally verrà calcolata come segue: “X” numero di cambi moltiplicato per 4 pneumatici. Inoltre, nella quantità totale vengono aggiunti 4 pneumatici per auto WRC e 2 per le altre auto. Per il rally di Monte Carlo, il numero “X” delle modifiche sarà moltiplicato per 5 pneumatici.
– I pneumatici usati durante lo Shakedown non saranno inclusi nella quantità totale consentita per il rally.
– Le auto possono trasportare un massimo di due ruote di scorta.

Quantità di esempio nel 2016:

  • Rally Svezia: 28 pneumatici (chiodati) + 4 per shakedown = 32 in totale
  • Rally Monte Carlo: 80 pneumatici assegnati (20 morbidi, 24 super morbidi, 12 non innevati, 24 innevati), ma il massimo 43 può essere usato
  • Rally Argentina: 24 pneumatici (ghiaia morbida, ghiaia dura)
  • Rally Polonia: 28 pneumatici (ghiaia morbida, ghiaia dura)
  • Rally Australia: 24 pneumatici (ghiaia morbida, ghiaia dura)

I cerchi devono essere imperativamente realizzati in materiale fuso. I cerchi e i cerchi forgiati fabbricati utilizzando il processo di formazione del flusso sono vietati. Materiale: magnesio o lega di alluminio.

Per i rally su terra sono autorizzati solo i cerchi da 7 ” x 15 ” e il peso minimo di un cerchio è di 8,6 kg.
Per i rally su asfalto sono autorizzati solo cerchi da 8 “x 18” e il peso minimo di un cerchio è di 8,9 kg.
Quindi, questa è una rapida panoramica delle norme sui pneumatici WRC, sentitevi liberi di condividere questo argomento e rimanete sintonizzati per i nostri prossimi articoli sui tipi di riduttori, differenziali e molti altri tutorial.

Crediti:
– Immagini dal sito web di pneumatici Michelin e DMACK, tutti i diritti riservati e appartengono ai legittimi proprietari
– Regole dell’Appendice J 2017 e Regolamento sportivo WRC 2017
– Dati di singoli eventi dai loro regolamenti supplementari

Don't be a shellfish, share it with your friends...
Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on Tumblr
Tumblr
Share on LinkedIn
Linkedin
Share on StumbleUpon
StumbleUpon
Pin on Pinterest
Pinterest
Email this to someone
email