Consapevolezza e prevenzione delle truffe

Ci sono persone cattive sul world wide web, che cercano e aspettano la possibilità di truffare le persone per pagare qualcosa che non esiste o che non verrebbe mai consegnato. Su racemarket.net, stiamo facendo tutto il possibile per fermarli, almeno sui nostri mercati.

Innanzitutto, abbiamo rimosso l’opzione degli annunci gratuiti, che ha bloccato gli annunci spam non correlati alle corse, mentre il nostro team modera costantemente tutte le registrazioni per rimuovere e vietare gli utenti, cosa ovvia a prima vista.

Successivamente, abbiamo introdotto la moderazione delle richieste, in modo che il nostro team possa eliminare tutte le richieste non correlate al tuo annuncio, prima che tu le ottenga e ti risparmi una brutta esperienza. Bene, e il tempo, l’eliminazione delle e-mail è fastidioso, lo sappiamo.

Ma anche con tutte queste misure per proteggerti, devi comunque stare attento come dovresti essere altrove.

Quindi dai un’occhiata ad alcuni trucchi di cui dovresti essere a conoscenza:

CONSIGLI UTILI PER GLI ACQUIRENTI:

Nell’ultimo anno, tutti i più grandi siti web classificati hanno notato un aumento di annunci, che sembravano legittimi, ma come si è scoperto in seguito, qualcuno ha rubato le immagini dal web e si è spacciato per il proprietario di questa auto/oggetto che spesso è stato già venduto dall’effettivo proprietario. Questo è un grosso problema, poiché i proprietari del mercato non ne sono a conoscenza, fino a quando il proprietario effettivo non li notifica, poiché i truffatori sono piuttosto intelligenti per essere il più simili possibile al proprietario, con quasi le stesse e-mail e altri dati.
Purtroppo, racemarket.net non ne è stato immune, anche se applichiamo un accurato controllo manuale di ogni registrazione e annuncio inviato

Ma cosa puoi fare per esserne sicuro?

  • Per prima cosa segui la regola “se è troppo bello per essere vero, probabilmente non lo è”, poiché alcuni truffatori piazzano prezzi molto più bassi del prezzo medio dello stesso articolo. Avevamo una Peugeot 208 R2 completamente ricostruita per 16.000 euro, chi sano di mente lo crederebbe?
  • Chiedi una prova. Chiedi al venditore la prova di proprietà sotto forma di foto o video. Diciamo che vuoi comprare un’auto. Chiedi al venditore di inviarti una foto dall’angolazione da te specificata, o un video di un’auto (che passeggia in garage ovviamente, non dalla gara) o di fargli scrivere il tuo nome su un pezzo di carta e scattare una foto/ video di questo articolo su un’auto.
  • Usa l’impegno. Il modo più sicuro per pagare è tramite il servizio di deposito a garanzia. La nostra rete ora offre servizi di deposito a garanzia di trustshare, che garantiscono la verifica del venditore con solidi controlli KYC e AML, mentre il tuo denaro è protetto fino a quando non confermi che l’oggetto ricevuto è come concordato. In poche parole, se l’auto o il pezzo non arriva o non è nelle condizioni concordate, non è necessario pagare. Il servizio di deposito a garanzia ti dà anche la possibilità di contestare, al contrario del normale bonifico bancario in cui non hai questa opzione.

Il solo menzionare il desiderio di utilizzare l’impegno al venditore esporrebbe probabilmente un truffatore, poiché quest’ultimo sarà consapevole della necessità di essere verificato oltre a non essere pagato se la merce non viene spedita. Pertanto consigliamo vivamente di menzionare almeno l’impegno, ma per essere assolutamente sicuri, dovresti effettivamente usarlo anche per finalizzare il pagamento. Sì, ti costerà il 4% in più, ma questo è un piccolo prezzo da pagare per essere sicuro, piuttosto che rimanere senza niente.

CONSIGLI UTILI PER I VENDITORI:

La nostra moderazione della richiesta terrà solo quelli che sono insoliti e chiedono la cosa di base sotto forma di “Quanto costa questo articolo” e simili come nell’immagine qui sotto:

Tieni presente che possiamo moderare solo la prima e-mail inviata tramite il nostro marketplace. Ciò che segue nella conversazione tra te e l’acquirente non è sotto il nostro controllo, quindi potresti ricevere una richiesta che può sembrare appropriata, ma diventa insolita in seguito nella conversazione via e-mail.

A volte è sufficiente copiare l’indirizzo e-mail dell'”acquirente” nella ricerca google, che rivelerà se questa e-mail è collegata ad attività sospette anche su altri siti.

Non accettare mai pagamenti con assegno in anticipo, poiché molto spesso sono falsi. La tipica truffa dell’assegno coinvolge gli acquirenti che “pagano accidentalmente in eccesso” per un articolo che stai vendendo e poi richiedono che tu restituisca l’importo che è stato pagato in eccesso dopo aver incassato l’assegno. Una volta che hai incassato gli assegni e rispedito il denaro alla persona che ti ha inviato l’assegno, ti verrà notificato che gli assegni sono stati falsificati, rubati o contraffatti. Potrebbero volerci una settimana o diversi mesi, ma verrà trovato e da chi si rivolgeranno? Voi. Sarai responsabile e dovrai restituire tutti i soldi. E buona fortuna per trovare il “compratore” che se ne andrà da tempo con i soldi che l’hai aiutato a rubare dalla banca.
Esistono altre forme di questa truffa, scopri di più su di esse qui.

Paypal: esistono truffe comuni, in cui ricevi una falsa conferma sui pagamenti sul tuo account o anche solo una notifica che hai ricevuto un pagamento e devi accedere immediatamente tramite il pulsante in basso. Fare clic su questo pulsante ti porterà alla pagina falsa di Paypal, dove spesso le persone inseriscono erroneamente i propri dati, non controllando se l’url è corretto e quindi i truffatori hanno rubato i loro dati e utilizzano i loro account per pagamenti e prelievi.
Paypal non ti chiederà mai i tuoi dati utente e nemmeno il team racemarket.net, quindi se ricevi qualcosa che richiede l’accesso al tuo account su racemarket.net, non fare clic su alcun collegamento e inoltracelo immediatamente.

Ti consigliamo di utilizzare il servizio di deposito a garanzia (trustshare) per essere sicuro e protetto, per sapere con chi stai effettuando transazioni ed evitare cancellazioni dell’ultimo minuto.

Sei responsabile delle tue azioni, non racemarket.net, né qualsiasi altro sito Web o mercato per quella materia. E ricorda, se è troppo bello per essere vero, molto spesso non lo è.

Views:
8143
Article Categories:
Uncategorized

Comments are closed.